Sempre grande Italia al Mondiale Melges 24

 di Giuliano Luzzatto  articolo letto 685 volte
Gullisara, in testa alla provvisoria del Mondiale M24 in corso a Torbole (ph. P.Contin)
Gullisara, in testa alla provvisoria del Mondiale M24 in corso a Torbole (ph. P.Contin)

Torbole, Lago di Garda - Il terzo giorno di prove, organizzate dal Circolo Vela Torbole e dalla Classe Internazionale Melges 24, è spaccato in due. Una partenza con il vento da nord, un'attesa a terra per il cambio di direzione dell'aria tipica del Garda, e una nuova prova, disputata sotto le raffiche dell'Ora, che chiude la giornata con la somma dei punteggi di quattro prove.

Nella overall provvisoria cambia il leader ma è sempre l'Italia a farla da padrone: prima con Audi Ultra supported by Eberhard&Co, che affronta la pausa in prima posizione, e poi con Gullisara, guidata da Carlo Fracassoli e Enrico Fonda, a terminare i giochi, per oggi, con venti punti e due parziali perfetti, un secondo e un primo.

Audi Ultra, con la barra affidata a Riccardo Simoneschi e la tattica a Gabriele Benussi, con un secondo ed un settimo, passa in seconda posizione a una sola lunghezza dal battistrada, con due punti di vantaggio su Saetta, della coppia internazionale Alberto Bolzan-Nathan Wilmot, che paga ancora i diciannove punti rimediati in avvio di campionato, ma poi spazza la concorrenza con due primi e un secondo.

Ottima giornata anche per Giogi di Matteo Balestrero e Nico Celon che, al levar del sole, risultano i più svegli di tutti e per i ragazzi di SIV Arborea, lo scafo sardo di Lorenzo Gemini che mantiene la leadership della classifica Corinthian davanti ai norvegesi di Storm Capital e agli estoni di Lenny. 

Classifica ancora cortissima per questo campionato che prevede dodici prove, la possibilità di scartare il risultato peggiore dopo la sesta e le finali venerdì e sabato con la Gold e la Silver Fleet. I campioni del mondo Melges 24 - ovearll e Corinthian - si conosceranno solo sabato 4 agosto e non mancheranno sorprese.