Ford Mustang, al galoppo nella 2013 version

 di Renato Chieppa  articolo letto 1335 volte
La Mustang 2013
La Mustang 2013

Evoluzione della specie: dal 1964 ad oggi ben cinque le rivisitazioni che hanno interessato la Mustang, autentica icona automobilistica americana della company del Michigan. Parte con questi presupposti infatti l’ultima versione “restylizzata”, la versione 2013, pronta per esser lanciata sul mercato statunitense nelle prossime settimane.

Quattro i modelli che saranno disponibili: si parte dalla base, passando per le “medieGT e Boss 302, fino al top di gamma rappresentato dalla Shelby GT500.

Caratteristiche. Leggere le modifiche apportate, quasi tutte sulla parte anteriore del veicolo,  come ad esempio l’innovativa griglia. A LED poi le luci diurne che compongo il pacchetto di gruppi ottici, fumè invece quelle posteriori. Questi ultimi sono poi collegati tramite un pannello nero lucido in plastica. A livello di carrozzeria è stato evidenziato (quanto a dimensioni) lo splitter inferiore; mentre, nella versione GT sono stati modificati anche lo spoiler anteriore e il cofano, quest’ultimo dotato anche di prese d'aria. Tre le misure dei cerchi: 17, 18 e 19 pollici. Gli interni mettono poi in bella mostra una plancia fornita di uno schermo LCD da 4.2 pollici, capace di fornire qualsiasi informazione, ed i rinnovati sedili Recaro. Fra i vari optionals il sistema Hill Start Assist (HSA), il quale assicura al guidatore il tempo necessario per passare dal freno all’acceleratore, garantendone uno spunto più morbido.

Motore. Due i propulsori principali. Il V6 da 305 CV e il V8 5,0 litri da 420 CV. Su quest’ultima versione la potenza è stata portata addirittura a 659 CV nel V8 da 5,8 litri di cui potrà avvalersi soltanto la Shelby GT500.