VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Martedì 21 Ottobre 2014
TECNICA
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

TECNICA

Dal Mugello a Barcellona: le novità di casa McLaren

Tante ma finora poco efficienti
17.05.2012 07:10 di Renato Chieppa  articolo letto 1876 volte
Il nuovo muso della MP4-27
Il nuovo muso della MP4-27

Dalla Toscana alla Catalogna le modifiche apportate sulla MP4-27 non hanno apportato istantaneamente dei grossi benefici ad Hamilton e Button.

I maligni ritengono infatti che a Woking si sia esagerato con le novità, ritenute troppe e tutte “buttate” lì in un'unica soluzione. Muso, piloni, deviatori di flusso ed ala anteriore, senza dimenticare l’estrattore: troppa roba su cui trovare conferme in Spagna, tenendo conto che al Mugello i due titolari avevano delegato l’anteprima ai collaudatori.

La McLaren ha tenuto fede a quanto svelato in inverno, glissando ancora una volta sull’antiestetico scalino telaio-muso. Per quest’ultimo si è parlato di autentica rivoluzione aerodinamica, così rivolto verso l’alto nella parte centrale (più 5 cm) ed ondulato. A tal proposito va citato un piccolo aneddoto: fino a sabato sera la scuderia ne aveva a disposizione soltanto due,  il terzo è giunto poco prima della mezzanotte viaggiando in aereo come bagaglio a mano.

I piloni centrali, elementi di collegamento fra il muso e l’ala anteriore, sono stati allungati ed allargati, così come le pinne poste alle loro spalle e posizionate a ridosso degli stessi.

Provato soltanto nella terza giornata al Mugello, il nuovo alettone anteriore è stato quindi catapultato, con un alto tasso di rischio, sul circuito catalano. Non pervenuto.

Oltre alle modifiche sull’estrattore, piccole pinne sono state poste nella parte superiore delle fiancate al fine di aumentare l’effetto “Coanda”. Evoluzione anche sulle prese aria dei freni, utilizzate in versione simmetrica sull’anteriore.

Risultato? Nelle qualifiche un primo posto (con inganno) annullato ad Hamilton ed un undicesimo per il compagno Button. In gara soltanto pochi spiccioli con l’ottavo ed il nono. Davvero miseria rispetto a quanto speso in termini d’innovazione, forse troppi in un colpo solo?


Altre notizie - Tecnica
Altre notizie
 

SAMURAI E KAMIKAZE

I rumors circa l'uscita di Alonso dalla Ferrari e il contestuale arrivo di Vettel hanno tenuto banco prima del dramma Jules Bianchi. Proponiamo a seguire l'opinione molto autorevole del giornalista Marco Mensurati, fine penna de La Repubblica per la Formula 1 e non solo. ...

LE PAGELLE DEL GP DI RUSSIA A SOCHI

Lewis Hamilton vince anche il Gran premio di Russia, davanti a Nico Rosberg e Valtteri Bottas Una gara pressochè...

FLOW-VIZ, I SEGRETI DELLA VERNICE FLUORESCENTE

Spesso, durante i weekend di gara, vediamo della vernice fluorescente sulle macchine di F1 e ci chiediamo cosa sia. Questa...

GOLDEN BRIDGE AUTOMATIC TITANIO: UNA LEGGENDA IN MOVIMENTO

Contrasti, trasparenze e meccanica d'eccezione si danno appuntamento in questa nuova interpretazione di un modello...

TRULLI E CERRUTI: UN GRANDE VIDEO SU WIRED.IT

Un bel video che racconta l'avventura del team Trulli e un bell'articolo, firmato da Giorgio Terruzzi. Meno...

VIRTUAL VOLVO OCEAN RACE, È COME UNA REGATA VERA, MA LA PUOI FARE DA CASA

La Volvo Ocean Race è il giro del mondo a vela in equipaggio per eccellenza e la Virtual Regatta collegata è la...

IL SOUND DEL NUOVO MOTORE HONDA CHE PUNTA A BATTERE MERCEDES

In un video appena diffuso dal grandissimo costruttore nipponico, ecco il sound della nuova power unit che si prepara a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 Ottobre 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.