VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Martedì 25 Novembre 2014
MOTOCROSS
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTOCROSS

Cairoli 6 grande! A Faenza entra nella storia

10.09.2012 10:39 di Luca Cinquanta  articolo letto 905 volte
Antonio Cairoli
Antonio Cairoli

Concludendo la prima manche con 20'' di vantaggio sull'inseguitore Christophe Pourcel, nonostante il freno posteriore lo abbia abbandonato a dieci minuti dalla conclusione, il siciliano Tony Cairoli ha conquistato il suo sesto titolo iridato di fronte al pubblico amico di Faenza, accorso in massa per osannare il dominatore della categoria delle ruote chiodate. Una corsa al mondiale, rovinata solamente dal doppio zero della Svezia, conclusa nel migliore dei modi nel round casalingo, troncando ogni speranza di miracolo del belga Clement Desalle, quarto in Gara-1, con ancora un appuntamento in programma sul tracciato di Teutschenthal il 23 settembre. Copione identico nella seconda manche, terminata in testa per sugellare un trionfo senza storia, costruito con cinque doppiette, 19 manche vinte su 30 sinora disputate, e 10 Gran Premi in bacheca, tutto questo per il solo 2012. Gara-2 ha visto un Christophe Pourcel ben più tenace, a soli 0''744 di ritardo dal leader sotto la bandiera a scacchi, seguito dal compagno di marca Gautier Paulin, ed ha coronato un successo iridato ottenuto nel round casalingo che mancava nella strepitosa carriera del siciliano di Patti. Sei titoli iridati, quarto consecutivo, che lo prioettano nella storia del Motocross, inseguendo quei 10 mondiali conquistati da una leggenda delle ruote chiodate, Stefan Everts, inserendolo fra i migliori italiani nelle competizioni motoristiche di tutti i tempi. Alle spalle di Giacomo Agostini, 15 titoli, di Valentino Rossi e Carlo Ubbiali, entrambi fermi a quota 9, a soli 26 anni Tony Cairoli eguaglia Giovanni Sala, talento dell'enduro, sorpassando Massimiliano Biaggi (5), attualmente in corsa per il titolo in Superbike contro il connazionale Marco Melandri. "Nonostante i problemi, ho voluto spingere sino alla fine per chiudere nel migliore dei modi. Non era la mia pista preferita ma vincere il Mondiale in casa è una novità per me che non volevo farmi sfuggire. Splendida esperienza. Un successo che dedico a mia madre, scomparsa un anno fa, ed a mio padre, sempre al mio fianco".


Altre notizie - Motocross
Altre notizie
 

AUSTIN A RISCHIO BOICOTTAGGIO, HANNO RAGIONE?

1.8 miliardi è la somma della "torta" in palio che Ecclestone mediamente ogni anno ripartisce fra i team. Un premio basato sul merito, riconosciuto in misura decrescente seguendo l'ordine di classifica finale nel campionato mondiale costruttori (nel 2014 gi&a...

VETTEL: UN SOGNO CHE SI AVVERA

“La prossima fase della mia carriera in Formula 1 sarà insieme alla Scuderia Ferrari: per me è il sogno...

IL SISTEMA INFO WING IN PROVA AD ABU DHABI

Abu Dhabi - Il sistema chiamato "Info Wing" verrà testato ad Abu Dhabi, durante le prove libere,...

AUDI PROLOGUE, BENVENUTI IN UNA NUOVA ERA DEL DESIGN

Los Angeles - Marc Lichte, Responsabile del Design Audi,descrive così il carattere della showcar:...

GRIMSEL: DALLA SVIZZERA, DA 0 A 100 IN 1,7"

"Grimsel" è il nome di una vettura monoposto a propulsione elettrica realizzata da studenti...

LA STORIA DELLA MINI AL MUSEO BMW

Monaco di Baviera. A partire dal 27 novembre 2014, MINI  sarà al centro dell’attenzione in una mostra...

IL SOUND DEL NUOVO MOTORE HONDA CHE PUNTA A BATTERE MERCEDES

In un video appena diffuso dal grandissimo costruttore nipponico, ecco il sound della nuova power unit che si prepara a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Novembre 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.