VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Lunedì 2 Marzo 2015
MOTO GP / SBK
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTO GP / SBK

Spies-Dovizioso: pesa il passaporto

13.07.2012 13:59 di Luca Cinquanta  articolo letto 520 volte
Andrea Dovizioso vs Ben Spies
Andrea Dovizioso vs Ben Spies

La struttura ufficiale della Honda giunge al Mugello confermando la squadra per il 2013, formata dal giovane Marc Marquez e da Daniel Pedrosa, mentre Valentino Rossi dichiara, senza mezzi termini, che rimarrà in Ducati ancora per un paio di anni.

Il mercato piloti sembra avviato verso la fase di chiusura e l'unica scuderia non ancora al completo rimane quella capitanata dal maiorchino Jorge Lorenzo, animando la sfida fra Ben Spies ed Andrea Dovizioso.

Il passaporto dell'americano pare essere un punto importante per la conferma, visti gli interessi derivanti dal merchandising targato USA, ma l'italiano si è messo in evidenza grazie ad una prima parte di stagione sorprendente.

Unico portacolori di un team satellite capace di salire sul podio, e sono già tre di cui due consecutivi, Andrea Dovizioso è costretto a sperare nella continuità del momento "no" di Ben Spies per puntare a quella Yamaha ufficiale ancora libera.

L'aspetto economico nato dal tenere un pilota americano ha un'importanza da non sottovalutare ma anche i risultati ottenuti in pista devono seguire gli obiettivi perferiti dalla scuderia e lo statunitense, in questo avvio di 2012, sta ancora latitando.

Un periodo buio, figlio di un avvio di stagione reso complicato da un importante infortunio, non è ancora superato ed il round italiano, giro di boa del campionato in corso, si presenta come ennesima opportunità per convincere i vertici della Yamaha.

Andrea Dovizioso sta alla porta, con Cal Crutchlow ormai lanciato verso l'approdo in Ducati, presentandosi come unica valida alternativa a Ben Spies, accolto alla fine della scorsa stagione con grande entusiasmo dai vertici della Casa di Iwata.

Una vittoria ribalterebbe la situazione ma pare un risultato impensabile per entrambi vista la presenza dei tre dominatori del Mondiale, quindi il podio potrebbe cambiare le carte in tavola.

Andrea Dovizioso arriva al Mugello dopo due terzi posti consecutivi, conquistati ad Assen ed al Sachsenring, giungendo su un tracciato dove lo scorso anno fece tremare Casey Stoner, passando secondo sotto la bandiera a scacchi, e Ben Spies è chiamato ad una risposta immediata.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

HA VINTO HAMILTON O PERSO ROSBERG?

Abu Dhabi, solo poche sbavature: un barbecue della disgraziatissima Lotus di Maldonado e il guasto di Rosberg, che ha deciso l’esito mondiale. Per fortuna, nessun incidente o safety car. Ma un dubbio aleggerà a lungo su questo appuntamento finale del 2014: ha vinto l...

VETTEL AL TERMINE DEI TEST A MONTMELÒ

Barcellona - Così si è espresso il tedesco, prima guida della Ferrari, al termine dei test in Catalogna,...

ANTICIPAZIONI SULLA MCLAREN HONDA MP4-30

La vettura che sarà dotata della nuova Power Unit Honda è stata progettata grazie al contributo dell'ex...

695 BIPOSTO: UTILITARIA DA RECORD PER ROSSI E LORENZO

«La partnership fra Abarth e Yamaha nasce da una serie di valori condivisi - afferma Marco Magnanini, responsabile EMEA...

RUMORS INSISTENTI PER UNA APPLE ICAR ELETTRICA

Come sempre accade quando si parla di nuovi prodotti Apple, notizie e rumors si diffondono in rete con grande...

LA STORIA DELLA MINI AL MUSEO BMW

Monaco di Baviera. A partire dal 27 novembre 2014, MINI  sarà al centro dell’attenzione in una mostra...

UN VIDEO SIMULA IL MISTERIOSO INCIDENTE DI ALONSO

Da YouTube vi proponiamo una interessante video ricostruzione digitale dell'incidente di Alonso, ancora avvolto nel...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 2 Marzo 2015.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.