Spettacolo Montmelò. Vinales 1°, Fenati pazzesco

 di Luca Cinquanta  articolo letto 541 volte
Fonte: Maverick Vinales - Blusens Avintia
Spettacolo Montmelò. Vinales 1°, Fenati pazzesco

Il quinto appuntamento del Mondiale Moto3, in programma sul tracciato di Montmelò, premia il padrone di casa Maverick Vinales, portacolori della struttura Blusens Avintia, fuggito dal gruppo di inseguitori a metà gara, imponendo un ritmo insostenibile per i suoi avversari.

Successo a pochi chilometri da Barcellona ed omaggio ad un amico scomparso a causa di un incidente motociclistico per il giovane ragazzo di Figueres, vittoria numero sei della sua carriera e seconda nel suo 2012.

Secondo al traguardo alla testa di un gruppo di lottatori che hanno regalato emozioni incredibili al pubblico accorso per assistere al Gran Premi Aperol de Catalunya, il tedesco Sandro Cortese chiude il round spagnolo mantenendo la testa della classifica generale con sette lunghezze di vantaggio sul trionfatore di giornata.

Podio completato dal portoghese Miguel Oliveira, uomo della scuderia Estrella Galicia 0,0 ed al suo primo podio al suo secondo anno nel Motomondiale, conquistato al termine di una bagarre continua, iniziata allo spegnimento del semaforo rosso e conclusa solamente sul traguardo.

Un gruppo di sette giovani talenti pronti a dare il massimo, dando vita ad una lotta incredibile e splendida da osservare, senza soste e con sorpassi continui, a cui si è aggiunto uno strepitoso Romano Fenati, arrivato dalla 13° posizione e capace di abbassare il suo tempo da 1'55''0 ad 1'53''9 con ancora tre giri da compiere.

Rimonta spettacolare del giovane italiano, alfiere della scuderia Team Italia FMI, struttura gestita dalla Federazione Italiana che annovera fra i suoi componenti Roberto Locatelli, passando sotto la bandiera a scacchi in nona piazza e guadagnando un punto sull'attuale terzo della classifica generale, lo spagnolo Luis Salom, decimo a Montmelò.

Quarto, ma ancora sotto inchiesta a causa del suo scarico che penzolava dalla moto da metà gara in poi, facendo correre brividi di paura e di preoccupazione sulla schiena di tutti, appassionati ed addetti ai lavori, il francese Louis Rossi ha confermato di essere pronto a lottare per le posizioni di vertice dopo la splendida vittoria di Le Mans.

Alexis Masbou ha tagliato il traguardo in quinta posizione pagando un'aggressività che lo ha messo in luce nel gruppetto degli inseguitori e che gli ha permesso di mettersi alle spalle Alex Marquez, fratello del Marc della Moto2 e protagonista di un'ottima prestazione, Héctor Faubel ed il malese Zulfahmi Khairuddin.

Come detto, Romano Fenati ha chiuso in nona posizione dopo gli ultimi quattro giri da urlo, esaltando gli uomini del suo box e gli appassionati italiani, mentre Niccolò Antonelli, con problemi di gomme nelle battute finali della gara, ha concluso il Gran Premi Aperol de Catalunya in dodicesima piazza.