Rossi-Hayden ancora insieme, ma Rossi?

 di Luca Cinquanta  articolo letto 401 volte
Nicky Hayden - Ducati Team
Nicky Hayden - Ducati Team

Ducati non poteva scegliere uno scenario migliore del weekend di Laguna Seca, sfruttando la zona statunitense in cui vanta un ottimo introito di mercato, per ufficializzare il prolungamento del contratto con uno degli idoli di casa, pronto a compiere 31 anni lunedì prossimo.

"Credo in questa squadra e sono convinto che tornerà a vincere presto, voglio esserci in quel momento. Sono contento di aver firmato proprio qui, negli USA. Il mio desiderio sarebbe chiudere la carriera in questo team, mi ci trovo davvero bene. Non lo avrei mai immaginato quando arrivai in Europa".

Nicky Hayden, 30enne proveniente dal Kentucky, giunge al round di casa con un sorriso sfavillante, sia per il rinnovo con Ducati sia per l'appuntamento di Laguna Seca, circuito tanto amato in cui ha già trionfato due volte in carriera, deciso a lottare per il podio.

"Vincere qui sarebbe un sogno ma ora ci vorrebbe un aiuto dal cielo per riuscirci. Al Mugello ho lottato sino alla fine per chiudere fra i primi tre ed in questo weekend spero di confermare la nostra crescita. Rossi ed io siamo di un livello superiore al quinto o sesto posto".

Giusto il suo compagno di scuderia rimane ancora un'incognita per il 2013, mettendo Nicky Hayden in una situazione che potrebbe vederlo come primo pilota nel caso in cui il "Dottore" decida per il ritorno in Yamaha.

"Non sono il miglior collaudatore sulla piazza, ne sono conscio, ma sono certo di poter lavorare bene per lo sviluppo della moto. Sono pronto anche a prendermi grandi responsabilità in questo team. Credo nel progetto, in Filippo Preziosi e negli ingegneri provenienti dall'Audi".

L'incognita Rossi continua a dominare lo scenario del mercato piloti ed il prolungamento del contratto con Nicky Hayden potrebbe significare molto per il futuro della Ducati, ancora in contatto con il britannico Cal Crutchlow.

"Non conosco le scelte di Valentino Rossi ma spero sinceramente che rimanga. Collaborare con lui è sempre positivo, è un campione di altissimo livello, staremo a vedere le sue scelte. Qui arrivano solo indiscrezioni, nulla di certo, quindi non posso rivelare nulla".