Ritorno in Honda? Questioni di sponsor per Rossi

 di Luca Cinquanta  articolo letto 1692 volte
Valentino Rossi - Ducati Team
Valentino Rossi - Ducati Team

In un periodo di crisi economica come quella attuale, in un mondo in cui gli sponsor paiono dei lussi per poche strutture, un nome del calibro di Valentino Rossi fa gola a chiunque.

Shuhei Nakamoto, pronto ad allontanare l'ipotesi di un possibile ingaggio del "Dottore", ex pilota Honda, pare riaprire ogni strada con il colosso spagnolo Repsol, già protagonista dell'avvicinamento della HRC a Marc Marquez, deciso ad accaparrarsi un importante uomo da vetrina.

Eh sì, nonostante il momento complicato che sta vivendo alla corte della Ducati, Valentino Rossi rimane il pilota che attira più sponsor, capace di far vendere gadget o far riprendere il mercato delle moto di serie, come fece quando approdò in Yamaha.

Il ritorno sotto l'effige della Honda è congelato dall'immobilità di Shuhei Nakamoto, deciso ad attendere un interessamento da parte del nove volte iridato, ben sapendo di rappresentare l'unica possibilità di entrare in una struttura ufficiale per l'italiano.

Yamaha rimane alla porta ma la conferma di Jorge Lorenzo sembra dirottare il "Dottore" verso il team Tech3, satellite e quindi poco gradito, mettendo chiarezza sull'attuale situazione del pesarese.

Tempo addietro era lui a comandare il mercato-piloti mentre ora la scena è dominata dai giovani, con il maiorchino della Casa di Iwata su tutti, e solo i movimenti di Daniel Pedrosa, in cerca di contatti al di fuori della HRC, aprono le porte a Valentino Rossi.

Tutto ciò pareva impossibile solamente una stagione fa, ma il presente pone il Motomondiale di fronte ad un anno di novità con Casey Stoner fuori dai giochi e Valentino Rossi lanciato verso un clamoroso ritorno in Honda.