VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Venerdì 29 Agosto 2014
MOTO GP / SBK
RIUSCIRÀ MARQUEZ HA CONQUISTARE IL MONDIALE MOTOGP A MOTEGI?
  
  

MOTO GP / SBK

Pernat: "Stoner sputa nel piatto dove mangia"

23.05.2012 20:02 di Luca Cinquanta  articolo letto 387 volte
Stpmner
Stpmner

Terminato il weekend dedicato al quarto appuntamento stagionale, è giunto il momento di analizzare a freddo le dichiarazioni del detentore del titolo iridato, Casey Stoner, prossimo al ritiro dalla classe regina al termine del campionato in corso.

Senza mezze parole, l'australiano della Honda ha scelto di togliersi qualche sassolino dalla scarpa mettendo in primo piano gli aspetti negativi che lo hanno spinto, a suo parere, verso l'opzione di abbandonare il circus del Motomondiale dopo due mondiali e numerosi successi.

"Ho realizzato il mio sogno di correre nella top class, vincendo due campionati e ne sono entusiasta. Il problema principale è che l'ambiente è cambiato ed ora mi piace poco. La mia scelta deriva principalmente da questi fattori".

Parole dure e puntate su alcuni elementi che orbitano, ed hanno orbitato, attorno al campione australiano di Southport, scatenando risposte da parte di personaggi di spicco del paddock, fra cui Carlo Pernat.

Talento di indiscusso valore, essendo tuttora definito come l'uomo più veloce del Mondo, Casey Stoner ha vissuto momenti difficili come la presunta fuga dalla Ducati per tre gare, i cui risvolti lo hanno seriamente spinto alla decisione di mollare tutto.

Critiche ed accuse senza dar spazio a ringraziamenti dovuti, forse tenuti in serbo per l'ultimo appuntamento stagionale, in programma sul tracciato intitolato alla memoria di Ricardo Tormo, a Valencia, o forse espressi di persona senza la presenza di telecamere e giornalisti.

Eppure la lista di persone a cui rivolgere parole di stima dovrebbe essere ben lunga, a partire dal tanto contestato Carmelo Ezpeleta, finanziatore di una parte della carriera di Casey Stoner, passando da Lucio Cecchinello, team manager che fece esoridre l'australiano in classe regina, giungendo all'intero gruppo Ducati, con cui conquistò il suo primo alloro iridato.

Forse sono stati fatti ringraziamenti in privato, in classico stile dell'australiano di Southport, o forse attende l'ultima manche dell'anno per chiudere con un bel gesto, intanto gli addetti ai lavori analizzano le dichiarazioni forti di Le Mans con le frasi di Carlo Pernat, personaggio di spicco del Motomondiale, pronto a sentenziare.

"Ha sputato nel piatto in cui ha mangiato per anni. Speravo in parole diverse da un ragazzo come lui".

 


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

LA F1 NON È LA REPUBBLICA DELLE BANANE. E LA FERRARI PIANGE AMARO

Solo tre gare e già la situazione sembra compromessa anche per il 2014, perfino peggio rispetto agli inizi degli ultimi anni, quando la Red Bull, presto o tardi, prendeva il largo.  La primavera è purtroppo infatti già amara come i risultati delle ros...

MINARDI: "COSA NASCONDE IL CAPPELLO MAGICO DI VETTEL E NEWEY?"

Aspettando di vivere il Gran Premio di Korea, quattordicesima tappa del Mondiale di Formula 1, voglio tornare con la mente e...

IL FENOMENO DEL CLIPPING

Nell’anno della rivoluzione del regolamento tecnico, anche nella seconda metà della stagione, le novità...

RENAULT SPORT R.S. 01, DREAM CAR AL MIAS E FUTURA REGINA IN PISTA

Mosca - E' la regina del Moscow International Automobile Show (MIAS) appena inaugurato, il salone automobilistico...

IN CINA CRESCITA ESPONENZIALE PER LE AUTO ELETTRICHE

L’agenzia ufficiale cinese Xinhua ha annunciato che «da gennaio a luglio la produzione di veicoli ad energia...

IL MUSEO FERRARI INAUGURA LE NUOVE STRUTTURE

Il prossimo 11 aprile verranno inaugurate a Maranello le nuove strutture per l’accoglienza turistica, del piazzale...

MAST WALK, UNA NUOVA MANIA?

Come non ammirare Alex Thomson, provetto navigatore oceanico, sia per la trovata che per la realizzazione? Insomma, la...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 Agosto 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy