Montmelò, mai una conferma in quattro anni

 di Luca Cinquanta  articolo letto 445 volte
Fonte: Valentino Rossi vs Casey Stoner
Montmelò, mai una conferma in quattro anni

Il Motomondiale torna ad assaporare l'aria spagnola dopo aver affrontato le manche di Estoril e Le Mans, preparandosi al weekend dedicato al quarto appuntamento stagionale, in programma a pochi chilometri da Barcellona.

Il Gran Premi de Catalunya giunge alla sua 21° edizione, ospitando tutte e tre le classi e scatenando l'entusiasmo dei padroni di casa, decisi ad ottenere il trionfo di fronta al pubblico amico.

In calendario dal 1992, anno in cui fu l'americano Wayne Rainey a vincere la gara della classe  500cc in sella alla Yamaha, il tracciato di Montmelò è stato teatro di scontri epici fra cui spicca, sia per spettacolo che per vicinanza cronologica, il duello fra Valentino Rossi e Jorge Lorenzo risalente all'anno 2009.

Maiorchino battuto all'ultimo giro, alla curva che immette sul rettilineo conclusivo, dopo tre tornate al cardiopalma, entrate di diritto nella storia del Motomondiale grazie al talento e la grinta espressa dai due campioni.

Classe regina che annovera ben quattro spagnoli fra i partecipanti, di cui due candidati alla lotta per il successo nel Gran Premi de Catalunya, oltre ad essere in lista per la corsa al titolo iridato.

Daniel Pedrosa, al limite della sufficienza a Le Mans, e Jorge Lorenzo, leader attuale del campionato e forte della vittoria conquistata in Francia in condizioni complicate, scatenando l'entusiasmo dei tifosi di casa.

Casey Stoner, dopo il grande duello inscenato con Valentino Rossi sul tracciato Bugatti, arriva in terra catalana con il trionfo della scorsa edizione in tasca e tanta voglia di tornare su quel gradino più alto del podio, suo territorio a Jerez de la Frontera ed Estoril, strappatogli di mano a Losail ed a Le Mans dal rivale maiorchino della Yamaha.

Jorge Lorenzo vinse nel 2010 mentre l'anno precedente, come scritto sopra, trionfò Valentino Rossi, pronto a pregare per uno scroscio di pioggia simile a quello visto in Francia, meteo amico che gli ha consentito di battere il rivale australiano e conquistare il secondo posto dopo un anno di assenza fra i primi tre.

Quattro edizioni ed altrettanti vincitori visto che nel 2008 fu Daniel Pedrosa a tagliare per primo il traguardo del Gran Premi de Catalunya, ed il Motomondiale, dopo l'ultima manche, torna a dare quello spettacolo tanto atteso.