VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Sabato 28 Marzo 2015
MOTO GP / SBK
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTO GP / SBK

Lorenzo allunga, Pedrosa KO. Rossi c'è, secondo con merito!

16.09.2012 14:43 di Luca Cinquanta  articolo letto 340 volte
Valentino Rossi
Valentino Rossi

Dopo una partenza bloccata sul nascere da problemi alla Ducati del ceco Karel Abraham, ripartito dai box e poi scivolato in terra nelle fasi iniziali della gara, Daniel Pedrosa è dovuto scattare dall'ultima casella della griglia di partenza per colpa di una copertura rimasta impigliata alla sua ruota anteriore.

Passaggio rapido dalla pit-lane, questioni di pochi secondi, costato caro al catalano della Honda, consentendo a Jorge Lorenzo di partire davanti a tutti, posizione che ha mantenuto sino alla bandiera a scacchi senza problemi davanti ad un sorprendente Valentino Rossi.

Il ducatista ha tenuto la seconda piazza dalla prima curva al passaggio sul traguardo, ottenendo un risultato insperato alla vigilia di un weekend agitato dalle dichiarazioni di Jeremy Burgess, capo-meccanico del "Dottore" che ha sparato a zero sulle scelte effettuate dalla Casa di Borgo Panigale nell'ultimo biennio.

Una corsa liberatoria per festeggiare ai piedi della Brutapela ed un podio che riporta nelle posizioni che contano per il nove volte iridato, alle spalle di Jorge Lorenzo, quest'ultimo scappato in classifica generale grazie al KO di Daniel Pedrosa.

Il catalano, scattato dal fondo, ha girato per poche curve prima di stendersi a causa di un contatto con il connazionale Héctor Barberà, rientrato dall'infortunio proprio fra le curve del tracciato di Misano Adriatico, collezionando un pesantissimo zero che, a conti fatti, si scontra con il successo ottenuto dal rivale maiorchino.

Il vantaggio sale a quota 38 lunghezze a favore di Jorge Lorenzo a cinque gare dal termine del campionato, pareggiando il conto delle "cadute senza colpe", motivo del ritiro dell'alfiere della Yamaha ad Assen, quando fu un altro connazionale, Alvaro Bautista, a stenderlo nella ghiaia.

Proprio lo spagnolo del Team Gresini si è messo in evidenza grazie alla bagarre con Andrea Dovizioso per salire sul gradino più basso del podio, lotta al fotofinish che ha penalizzato l'italiano, quarto al traguardo ma sempre più vicino a Casey Stoner in classifica generale.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

MAGNUSSEN ERA VICINO ALLA INDYCAR, MA ALONSO...

I casi della vita: Alonso fuori gioco per il GP d'Australia e un sostituto di fiducia come un pilota giovane ma sufficientemente esperto per fare il lavoro e non lamentarsi.   Per un "giro" in McLaren nel 2015, insomma, con risultati prevedibilmente imbar...

VETTEL: "DOBBIAMO ATTACCARE"

Sepang – Nel consueto incontro con i media del giovedì, il primo argomento trattato da Sebastian Vettel...

QUALI PNEUMATICI PER IL GP IN MALESIA?

Sepang - Un asfalto molto abrasivo e un alto livello di caldo e di umidità rendono il week-end del GP di Malesia...

AD APRILE LA NUOVA XV950 RACER DI YAMAHA

“Inspired by the past, built for the future” definisce alla perfezione l’essenza di ogni modello Yamaha...

A MIAMI DEBUTTA LIUZZI, MA LA MACCHINA CONSUMA TROPPA ENERGIA

Delusione per il team Trulli, con Jarno e Tonio per la prima volta insieme nello stesso team, dopo essersi affrontati per...

IL CAT LUNA ROSSA AC72 AL MUSEO DELLA SCIENZA DI MILANO

Il catamarano ad ala rigida AC72 “Luna Rossa”, finalista delle regate di selezione degli sfidanti della 34^...

TESLA P85D , QUANDO L'ACCELERAZIONE SUPERA UNA FERRARI

Da 0 a 100 in 3 secondi, meglio di molte supercar da svariate centinaia di migliaia di euro. Per fare meglio, occorre forse...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 28 Marzo 2015.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.