VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Sabato 20 Dicembre 2014
MOTO GP / SBK
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTO GP / SBK

Locatelli: "Fenati rimane un talento, serve solo esperienza"

10.07.2012 10:00 di Luca Cinquanta  articolo letto 274 volte
Romano Fenati - Team Italia FMI
Romano Fenati - Team Italia FMI

L' eni Motorrad Deutschland Grand Prix, ottavo appuntamento del Mondiale della neonata Moto3, ha messo in evidenza sia la grande maturità che alcuni punti deboli del giovane talento italiano Romano Fenati.

Prima volta fra le curve del Sachsenring, circuito non facile da interpretare, ed acqua scrosciante hanno messo in difficoltà l'azzurro, giunto 24° sotto la bandiera a scacchi con un giro di ritardo dal vincitore, Sandro Cortese.

"Il ragazzo ha solamente 16 anni ed il percorso di formazione è solo all'inizio. E' il suo primo anno nel Mondiale e sta facendo più che bene, ne siamo entusiasti. Qui l'acqua ha tolto un pò di confidenza, il tracciato era nuovo per lui".

Parola di Roberto Locatelli, responsabile del Team Italia FMI, pronto a difendere il pupillo della Federazione azzurra, capace di salire sul podio all'esordio nel Motomondiale ed attualmente miglior rookie della stagione.

Bene sull'asfalto asciutto, con il sesto tempo ottenuto nel corso delle prove libere del venerdì, Romano Fenati ha drasticamente alzato i suoi crono con la venuta dell'acqua, venendone fuori solo nelle fasi finali della gara.

Pista in graduale asciugamento ed il giovane talento in netta ripresa, con un ritmo simile a quello tenuto dai piloti di vertice della giornata tedesca, confermando che le capacità ci sono tutte, serve solo un pò d'esperienza.

Il prossimo appuntamento vedrà i protagonisti della Moto3 affrontarsi fra le curve del Mugello, circuito capace di infiammare gli animi dei padroni di casa e le attese del pubblico si stanno focalizzando sugli astri nascenti del motociclismo nostrano.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

HA VINTO HAMILTON O PERSO ROSBERG?

Abu Dhabi, solo poche sbavature: un barbecue della disgraziatissima Lotus di Maldonado e il guasto di Rosberg, che ha deciso l’esito mondiale. Per fortuna, nessun incidente o safety car. Ma un dubbio aleggerà a lungo su questo appuntamento finale del 2014: ha vinto l...

GP ABU DHABI: LE PAGELLE

Lewis Hamilton, nell’ultimo appuntamento della stagione ad Abu Dhabi, trionfa e si laurea Campione del Mondo. Sul...

MODIFICHE AL REGOLAMENTO TECNICO F1 PER IL 2015

Il consiglio Mondiale della Fia ha diramato, nella giornata di ieri, alcune modifiche al regolamento tecnico e sportivo per...

LA WILLYS INTERLAGOS RIVIVE IN 110 ESEMPLARI

Bologna -  La Fabbrica Italiana Automobili Maggiora ha voluto ridare vita al celebre marchio brasiliano...

GRIMSEL: DALLA SVIZZERA, DA 0 A 100 IN 1,7"

"Grimsel" è il nome di una vettura monoposto a propulsione elettrica realizzata da studenti...

LA STORIA DELLA MINI AL MUSEO BMW

Monaco di Baviera. A partire dal 27 novembre 2014, MINI  sarà al centro dell’attenzione in una mostra...

IL CRASH DI VESTAS WIND SUL REEF DURANTE LA VOR

Con il rientro a Mauritius dell'equipaggio naufragato su un reef corallino isolato in mezzo all'Oceano Indiano,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 Dicembre 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.