VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Domenica 29 Marzo 2015
MOTO GP / SBK
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTO GP / SBK

Ira Edwards : "I ride a piece of s**t!"

31.07.2012 11:50 di Luca Cinquanta  articolo letto 484 volte
Colin Edwards - NGM Mobile Forward Racing
Colin Edwards - NGM Mobile Forward Racing

Mentre Nicky Hayden ufficializzava il rinnovo con la Ducati, alla vigilia del weekend di Laguna Seca un altro pilota di casa scuoteva l'ambiente con dichiarazioni pesanti, rilasciate senza mezzi termini.

Colin Edwards, portacolori della struttura NGM Mobile Forward Racing, ha attaccato chiaramente la categoria delle CRT, pronunciando una frase secca ed impossibile da fraintendere per i media presenti alla conferenza stampa.

"I ride a piece of s**t!".

Tradurlo in italiano sarebbe indecoroso ma il concetto fondamentale è chiaro ed il riferimento alle CRT è evidente, sottolineando che l'americano ha a disposizione una Suter BMW piena di problematiche.

"L'idea di questa categoria è assurda, non esiste la minima competitività. Chiudiamo questo progetto per mettere a disposizione le MotoGP degli scorsi anni, quelle vecchie. Così non ha senso correre nella classe regina".

Il pensiero di Colin Edwards è chiaro, fornire ai team satellite i vecchi modelli in dote alle squadre ufficiali nelle stagioni passate, così da livellare il gap, ora incredibilmente alto per essere un campionato del Mondo di prima categoria.

La regola secondo cui una Casa può schierare solamente quattro MotoGP va contro il suo pensiero, oltre al fatto che i costruttori non intendono consegnare la propria moto, quindi la tecnologia sviluppata negli anni, a squadre in cui non hanno la massima fiducia.

Inoltre, i costi di una MotoGP rimangono alti, sostenibili solo da alcune strutture, escludendo l'idea di nuovi ingressi all'interno della classe regina, facendo decadere le intenzioni di allargamento di Carmelo Ezpeleta.

La parole di Colin Edwards rimangono lo sfogo di un veterano seccato dalla situazione attuale, obiettivamente alquanto ridicola, con la classe regina di riferimento divisa in ulteriori due categorie, a livelli estremamente differenti.

L'americano ha sfruttato il weekend di casa per esporre il proprio pensiero, ora si attendono reazioni da parte degli organi competenti.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

MAGNUSSEN ERA VICINO ALLA INDYCAR, MA ALONSO...

I casi della vita: Alonso fuori gioco per il GP d'Australia e un sostituto di fiducia come un pilota giovane ma sufficientemente esperto per fare il lavoro e non lamentarsi.   Per un "giro" in McLaren nel 2015, insomma, con risultati prevedibilmente imbar...

ALONSO SULL'INCIDENTE: PROBLEMA ALLA VETTURA. MA IL MISTERO RESTA

Sepang - In occasione della tradizionale confernza stampa alla vigilia delle prove libere, Fernando Alonso ha per la...

QUALI PNEUMATICI PER IL GP IN MALESIA?

Sepang - Un asfalto molto abrasivo e un alto livello di caldo e di umidità rendono il week-end del GP di Malesia...

AD APRILE LA NUOVA XV950 RACER DI YAMAHA

“Inspired by the past, built for the future” definisce alla perfezione l’essenza di ogni modello Yamaha...

A MIAMI DEBUTTA LIUZZI, MA LA MACCHINA CONSUMA TROPPA ENERGIA

Delusione per il team Trulli, con Jarno e Tonio per la prima volta insieme nello stesso team, dopo essersi affrontati per...

IL CAT LUNA ROSSA AC72 AL MUSEO DELLA SCIENZA DI MILANO

Il catamarano ad ala rigida AC72 “Luna Rossa”, finalista delle regate di selezione degli sfidanti della 34^...

TESLA P85D , QUANDO L'ACCELERAZIONE SUPERA UNA FERRARI

Da 0 a 100 in 3 secondi, meglio di molte supercar da svariate centinaia di migliaia di euro. Per fare meglio, occorre forse...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 Marzo 2015.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.