VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Mercoledì 20 Agosto 2014
MOTO GP / SBK
RIUSCIRÀ MARQUEZ HA CONQUISTARE IL MONDIALE MOTOGP A MOTEGI?
  
  

MOTO GP / SBK

Ira Edwards : "I ride a piece of s**t!"

31.07.2012 11:50 di Luca Cinquanta  articolo letto 415 volte
Colin Edwards - NGM Mobile Forward Racing
Colin Edwards - NGM Mobile Forward Racing

Mentre Nicky Hayden ufficializzava il rinnovo con la Ducati, alla vigilia del weekend di Laguna Seca un altro pilota di casa scuoteva l'ambiente con dichiarazioni pesanti, rilasciate senza mezzi termini.

Colin Edwards, portacolori della struttura NGM Mobile Forward Racing, ha attaccato chiaramente la categoria delle CRT, pronunciando una frase secca ed impossibile da fraintendere per i media presenti alla conferenza stampa.

"I ride a piece of s**t!".

Tradurlo in italiano sarebbe indecoroso ma il concetto fondamentale è chiaro ed il riferimento alle CRT è evidente, sottolineando che l'americano ha a disposizione una Suter BMW piena di problematiche.

"L'idea di questa categoria è assurda, non esiste la minima competitività. Chiudiamo questo progetto per mettere a disposizione le MotoGP degli scorsi anni, quelle vecchie. Così non ha senso correre nella classe regina".

Il pensiero di Colin Edwards è chiaro, fornire ai team satellite i vecchi modelli in dote alle squadre ufficiali nelle stagioni passate, così da livellare il gap, ora incredibilmente alto per essere un campionato del Mondo di prima categoria.

La regola secondo cui una Casa può schierare solamente quattro MotoGP va contro il suo pensiero, oltre al fatto che i costruttori non intendono consegnare la propria moto, quindi la tecnologia sviluppata negli anni, a squadre in cui non hanno la massima fiducia.

Inoltre, i costi di una MotoGP rimangono alti, sostenibili solo da alcune strutture, escludendo l'idea di nuovi ingressi all'interno della classe regina, facendo decadere le intenzioni di allargamento di Carmelo Ezpeleta.

La parole di Colin Edwards rimangono lo sfogo di un veterano seccato dalla situazione attuale, obiettivamente alquanto ridicola, con la classe regina di riferimento divisa in ulteriori due categorie, a livelli estremamente differenti.

L'americano ha sfruttato il weekend di casa per esporre il proprio pensiero, ora si attendono reazioni da parte degli organi competenti.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

LA F1 NON È LA REPUBBLICA DELLE BANANE. E LA FERRARI PIANGE AMARO

Solo tre gare e già la situazione sembra compromessa anche per il 2014, perfino peggio rispetto agli inizi degli ultimi anni, quando la Red Bull, presto o tardi, prendeva il largo.  La primavera è purtroppo infatti già amara come i risultati delle ros...

MINARDI: "COSA NASCONDE IL CAPPELLO MAGICO DI VETTEL E NEWEY?"

Aspettando di vivere il Gran Premio di Korea, quattordicesima tappa del Mondiale di Formula 1, voglio tornare con la mente e...

IL RECORD VELOCISTICO È A SHANGHAI, NONOSTANTE L'ACQUA

 Nel corso delle qualifiche per il GP di Cina, sabato scorso, Valtteri Bottas ha raggiunto con la sua Williams...

GTI ROADSTER, LA REALTÀ NON È PIÙ VIRTUALE

Wörthersee, Austria - La fantasia diventa realtà. Succede al Wörthersee 2014, all’ormai celebre raduno GTI che si...

IN CINA CRESCITA ESPONENZIALE PER LE AUTO ELETTRICHE

L’agenzia ufficiale cinese Xinhua ha annunciato che «da gennaio a luglio la produzione di veicoli ad energia...

IL MUSEO FERRARI INAUGURA LE NUOVE STRUTTURE

Il prossimo 11 aprile verranno inaugurate a Maranello le nuove strutture per l’accoglienza turistica, del piazzale...

MAST WALK, UNA NUOVA MANIA?

Come non ammirare Alex Thomson, provetto navigatore oceanico, sia per la trovata che per la realizzazione? Insomma, la...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 Agosto 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy