Guintoli torna a Silverstone con PATA

 di Luca Cinquanta  articolo letto 406 volte
Sylvain Guintoli - PATA Racing Team
Sylvain Guintoli - PATA Racing Team

Lasciato a piedi dal Team Effenbert Liberty Racing alla vigilia del Gran Premio della Repubblica Ceca, con annuncio giunto verso l'ora di pranzo del giovedì, Sylvain Guintoli è stato subito contattato da un'altra struttura per partecipare ancora al Mondiale Superbike.

L'idea principale del PATA Racing Team, nuova squadra del transalpino, era di schierare il nuovo pilota già a Brno ma il raggiungimento dell'accordo è arrivato solo nella serata di domenica, facendo sfumare l'intento di presentarlo già venerdì pomeriggio.

La rottura con il vecchio team, ora solo con Maxime Berger e Jakub Smrz, in attesa del rientro di Brett McCormick, ufficialmente deriva dai risultati al di sotto delle aspettative a fronte di investimenti economici rilevanti.

Tesi alquanto scricchiolante visto che Sylvain Guintoli era il miglior pilota, in termini di piazzamenti ottenuti, schierato dal Team Effenbert Liberty Racing, portando alla luce alcune incomprensioni nate con il management dell'azienda.

Il francese si presenterà a Silverstone in sella alla Ducati del PATA Racing Team, struttura già impegnata nel Mondiale Superbike con l'italiano Lorenzo Zanetti, diciannovesimo in classifica generale con 30 punti ottenuti sino ad oggi.

La moto rimane una 1098R ma cambiano meccanici e box, concedendo al transalpino l'occasione di rispondere al licenziamento subìto a Brno, quando giunse in circuito il giovedì per apprendere la notizia, non inattesa, dell'appiedamento.