A Le Mans si rivede Vermeulen, ma torna Edwards

 di Luca Cinquanta  articolo letto 411 volte
Chris Vermeulen - NGM Mobile Forward Racing
Chris Vermeulen - NGM Mobile Forward Racing

Il quarto appuntamento stagionale, oltre a segnare il ritorno sul podio di Valentino Rossi, ha offerto il rientro nel Motomondiale dell'australiano Chris Vermeulen, chiamato dalla struttura NGM Mobile Forward Racing per sostituire l'infortunato Colin Edwards.

L'americano è stato costretto allo stop dopo il roccambolesco incidente di Estoril, trascinato a terra dal transalpino Randy De Puniet, perdendo l'opportunità di partecipare al Gran Premio di Francia, sotto l'acqua che, in fin dei conti, ha aiutato le CRT a diminuire il distacco dalle 1000cc di ultima generazione.

Per un talento assente, il Motomondiale ha accolto il ritorno di Chris Vermeulen, uscito da poco da un infortunio importante e chiamato per salire in sella alla Suter BMW della struttura NGM Mobile Forward Racing.

L'australiano si è ributtato nella mischia dopo ben tre anni, con la sua ultima apparizione nella classe regina risalente all'anno 2009, giunto in quindicesima piazza al termine del Gran Premio della Comunità Valenciana, disputato fra le curve del tracciato intitolato alla memoria di Ricardo Tormo.

Legato al circuito Bugatti di Le Mans dal successo ottenuto nel 2007, sotto una pioggia battente simile a quella vista lo scorso weekend, Chris Vermeulen ha concluso diciassettesimo sotto la bandiera a scacchi, in ritardo di due tornate dal maiorchino Jorge Lorenzo.

Il destino lo ha rivoluto in pista, fra i campioni della classe regina, proprio in Francia e sul circuito in cui si regalò il suo unico successo in MotoGP, epoca in cui si tenne alle spalle Marco Melandri, allora portacolori della struttura gestita da Fausto Gresini, e Casey Stoner, in sella alla Ducati e lanciato verso il titolo iridato.

Ovviamente sono da tener in conto numerosi fattori fra cui un infortunio di non molto tempo fa e la presenza in sella ad una CRT, mezzo sconosciuto dall'australiano e dalla competitività ancora discutibile.

Dal prossimo appuntamento, in programma sul tracciato di Montmelò, l'americano Colin Edwards dovrebbe riprendere il suo posto in sella alla Suter BMW ma per l'ufficialità serve attendere qualche giorno.