VERSIONE MOBILE
theracingtribune.it
Domenica 21 Dicembre 2014
MOTO GP / SBK
CHI CONQUISTERÀ LA POLE POSITION DEL GP ARAGÒN?
  
  
  
  
  
  
  

MOTO GP / SBK

A Brno Melandri è 2°, Biaggi inizia male

21.07.2012 10:26 di Luca Cinquanta  articolo letto 304 volte
Marco Melandri - BMW Motorrad Motorsport
Marco Melandri - BMW Motorrad Motorsport

Fra le curve del tracciato ceco di Brno, nono appuntamento stagionale, accade ciò che nessuno si aspettava con la sessione di prove libere del venerdì che proiettano il grande favorito Massimiliano Biaggi al quattordicesimo posto della graduatoria dedicata ai tempi.

La pioggia non è mancata, facendo capolino ad intermittenza e rovinando i piani delle squadre, e Ducati ne approfitta con il romano Davide Giugliano, più veloce di tutti fermando il cronometro sul 1'59''452.

Nonostante il secondo crono della giornata, 1'59''545, il ravennate Marco Melandri non si dichiara soddisfatto della sua S1000RR, mettendo in allerta il suo box in vista della sessione di qualificazione, in programma oggi, e delle due gare di domani.

"Il secondo tempo è un buon risultato ma non dobbiamo farci ingannare dalla situazione. La moto vibra molto, come a Misano Adriatico, e serve trovare una soluzione nel minor tempo possibile. Dopo due giri inizio a perdere il controllo, in gara non deve succedere".

Terzo, con un tempo di 1'59''693, l'irlandese Eugene Laverty, compagno di squadra di Massimiliano Biaggi, anticipa il britannico Tom Sykes (1'59''850), grande favorito per la Superpole di oggi pomeriggio.

Carlos Checa chiude con il quinto crono davanti a Jakub Smrz ed agli italiani Ayrton Badovini e Michel Fabrizio, entrambi portacolori della struttura BMW Motorrad Italia GoldBet.

Quattrodicesimo, con un crono di 2'00''746, Massimiliano Biaggi ha evidenziato i suoi timori per la situazione mentre Alessandro Polita mette a segno il ventesimo tempo, seguiti dal connazionale Norino Brignola, 23° della graduatoria dedicata ai tempi del venerdì.


Altre notizie - Moto GP / SBK
Altre notizie
 

HA VINTO HAMILTON O PERSO ROSBERG?

Abu Dhabi, solo poche sbavature: un barbecue della disgraziatissima Lotus di Maldonado e il guasto di Rosberg, che ha deciso l’esito mondiale. Per fortuna, nessun incidente o safety car. Ma un dubbio aleggerà a lungo su questo appuntamento finale del 2014: ha vinto l...

GP ABU DHABI: LE PAGELLE

Lewis Hamilton, nell’ultimo appuntamento della stagione ad Abu Dhabi, trionfa e si laurea Campione del Mondo. Sul...

MODIFICHE AL REGOLAMENTO TECNICO F1 PER IL 2015

Il consiglio Mondiale della Fia ha diramato, nella giornata di ieri, alcune modifiche al regolamento tecnico e sportivo per...

LA WILLYS INTERLAGOS RIVIVE IN 110 ESEMPLARI

Bologna -  La Fabbrica Italiana Automobili Maggiora ha voluto ridare vita al celebre marchio brasiliano...

GRIMSEL: DALLA SVIZZERA, DA 0 A 100 IN 1,7"

"Grimsel" è il nome di una vettura monoposto a propulsione elettrica realizzata da studenti...

LA STORIA DELLA MINI AL MUSEO BMW

Monaco di Baviera. A partire dal 27 novembre 2014, MINI  sarà al centro dell’attenzione in una mostra...

IL CRASH DI VESTAS WIND SUL REEF DURANTE LA VOR

Con il rientro a Mauritius dell'equipaggio naufragato su un reef corallino isolato in mezzo all'Oceano Indiano,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 Dicembre 2014.
   Editore: Alex D'Agosta Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.