Sportiva - Ing. Forghieri sulla Ferrari: "La Malesia dà fiducia ma c'è tanto da fare"

L'ex direttore tecnico della Ferrari ha commentato il primo successo della F2012
 di Renato Chieppa  articolo letto 930 volte
Mauro Forghieri, ex dt della Ferrari
Mauro Forghieri, ex dt della Ferrari

Mauro Forghieri sente la Ferrari scorrergli addosso come una seconda pelle.  25 anni alla corte del Cavallino rampante, dal 1962 al 1987, l’ingegnere vanta un palmarès di tutto rispetto con la Rossa in Formula Uno: ben 8 i titoli costruttori e quattro quelli piloti colti con Surtees (1964), Lauda (1975 e 1977) e Scheckter (1979).

A Radio Sportiva il 77enne ex direttore tecnico ha così commentato il successo ottenuto dalla Scuderia di Maranello a Sepang domenica scorsa: “Alonso è una sicurezza per la Ferrari, oltre ai meccanici, che a Sepang hanno effettuato un cambio gomme incredibile. I problemi sono di un altro tipo. La Ferrari ha toccato con mano le necessità che ci sono, vedi il recupero di Perez su Alonso in gara. Bisogna lavorare molto sull’aspetto meccanico. L´aerodinamica è fondamentale, ma i pezzi che la Ferrari ha a disposizione non ammettono che la rossa debba competere con vetture di secondo livello. La prestazione della vettura è una risposta del comportamento delle gomme. Comunque, la vittoria in Malesia è una grande iniezione di fiducia”.