GP Bahrain, Rosberg è salvo

Sotto inchiesta solo l'episodio con Hamilton. Assolto per essersi difeso in modo costante e continuo
 di Renato Chieppa  articolo letto 570 volte
Rosberg, la sua condotta non è parsa fuori regola
Rosberg, la sua condotta non è parsa fuori regola

La buona stella assiste Nico Rosberg. L’eroe di Shanghai era infatti andato sotto inchiesta ieri, durante il Gran Premio del Bahrain, per (a quanto pare) aver costretto a dei fuori pista non programmati prima Lewis Hamilton e quindi Fernando Alonso.

Nessuna penalizzazione quindi per il pilota della Mercedes, quinto sul traguardo di Sakhir, il quale ha incontrato, assieme agli altri due “colleghi” e i rappresentanti dei team, i commissari di gara.

Nel mirino prima il contatto, avvenuto all’11mo giro con l’alfiere della McLaren, il quale è stato costretto ad uscire fuori dal tracciato prima della curva 4 causa la ferrea difesa del tedesco. Analoga poi la situazione rivista con lo spagnolo della Ferrari, quando quest’ultimo ha cercato il sorpasso ed è stato costretto anch’egli ad “assaggiare” la sabbia araba.

Nello specifico la commissione, composta anche dal nostro Emanuele Pirro, ha deciso di non sanzionare Rosberg poiché ha difeso la sua posizione in modo costante e continuo in linea retta, visto che Hamilton non gli era affianco nel tentativo di sorpasso.